MOSTRA DEI PRESEPI

La creazione di un presepe non sta solo nel posizionare qualche statuina, bensì nella passione e nell’impegno, nella costanza e nella capacità di poter ricreare il sentimento che si prova al sentir dire: nascita di Gesù.

Il presepe è proprio questo: la rappresentazione della venuta al mondo di Gesù, attraverso la creazione dello scenario della grotta, con Maria e Giuseppe, il bue e l’asinello, i pastori e le pecore, gli angeli, e quanti altri parteciparono al grande evento. Il presepe ha origine da tradizioni medievali e come tutte le tradizioni viene rispettato e tramandato.

Anche ad Isola Rizza c’è una tradizione che da dodici anni a questa parte resiste, quella della “Mostra dei presepi”.

Questa rassegna occupa gli spazi parrocchiali per ospitare ogni tipo di presepe, creato con entusiasmo e amore da molti presepisti: dai più piccoli ai nonni della casa di riposo, dalle varie associazioni del paese ai gruppi parrocchiali, dalle famiglie ai singoli, e coinvolge anche presepisti dei paesi vicini.

Come non ricordare poi il presepe allestito all’interno della Chiesa, creato da volontari che da anni si impegnano nella sua costruzione.

Una tradizione è diventato anche il presepe esterno posizionato sotto l’olmo, ideato da don Angelo e realizzato a partire dal 2013 da alcuni genitori dei ragazzi cresimandi del catechismo e dalle loro catechiste. Iniziata la sua composizione, dalle prime e poche figure quali Gesù, Maria e San Giuseppe, ogni anno la classe dei cresimandi ha aggiunto vari personaggi fino al completamento del presepe. Ed ogni anno la classe dei cresimandi avrà la possibilità di allestirlo.

Novità di quest’anno è stata, grazie a don Daniele, la partecipazione della “Mostra dei presepi di Isola Rizza” nell’”Itinerario alla scoperta dei presepi”, cammino interprovinciale che abbiamo condiviso con i presepisti di altri nove paesi.

Un grazie sincero va ai volontari che si sono avvicendati durante il periodo di apertura della mostra.

Grazie anche alle famiglie che, con tanta allegria, hanno aperto le porte delle loro case per la foto dei “Presepi in famiglia”.

Arrivederci al prossimo Natale!

 

Lascia un commento